Iscriviti alla nostra newsletter:

Valuta : €

Iscriviti alla nostra newsletter

E-mail obbligatoria

Prima di continuare devi accettare le condizioni di privacy

conTESSA

conTESSA

conTESSA fa la sua comparsa nel 2019 a Padova città dove (forse) è natƏ e dove (forse) vive e tutto quello che lƏ circonda si fa respiro di arte e silenzio. Chi è conTESSA? conTESSA è l’arte che si propone agli spettatori, ha un passato forse rintracciabile, è un continuum con il presente, è senza volto, ma non senza anima. L’arte di conTESSA si fa attenta e sensibile consapevole della propria bellezza, appare irrequieta ed elegante, è ambiziosa e prepotente (conTESSA o l’arte?) e per questo in continuo fermento e ricerca. È essƏ stessa un indefinito esistenziale, poche le note...

conTESSA fa la sua comparsa nel 2019 a Padova città dove (forse) è natƏ e dove (forse) vive e tutto quello che lƏ circonda si fa respiro di arte e silenzio. Chi è conTESSA? conTESSA è l’arte che si propone agli spettatori, ha un passato forse rintracciabile, è un continuum con il presente, è senza volto, ma non senza anima. L’arte di conTESSA si fa attenta e sensibile consapevole della propria bellezza, appare irrequieta ed elegante, è ambiziosa e prepotente (conTESSA o l’arte?) e per questo in continuo fermento e ricerca. È essƏ stessa un indefinito esistenziale, poche le note biografiche. In un mondo contemporaneo dove persiste l’ossessione per l’apparire, per avere seguaci e followers che riempiano pagine e bacheche di qualche nuovo social network, conTESSA scompare per poter apparire, non importa lo sguardo dettato dalla propria bellezza, dall’età, dai giochi che si fanno per mostrarsi: lƏi è etereƏ e inconsistente, lƏi… il nome con cui l’artista si presenta è femminile e come femmina è genitrice di vita, lascia il posto agli atti prodotti più che alla sua immagine, crea, sviluppa e si mostra come prodotto (in)finito. conTESSA è un artista di nuova generazione, il suo modus operandi è fatto come formulazione di immagini costantemente presente: non importa chi tu sia, importa invece cosa metti in scena e cosa si crea. Non è identificabile la persona che le ha realizzate: è un uomo? Una donna? È gender fluid? La creazione non ha età né sesso né credo, questa è l’unica cosa piena di certezza. conTESSA è giovane e preferisce rimanere nell’anonimato per non apparire scontatƏ e subito fagocitatƏ in un mondo fatto di marketing e visibilità. Ha la coscienza ambientale che pervade le nuove generazioni, più forte di quelle passate: la Terra è un pianeta che soffre le cause di problematiche causate dall’uomo che si sono sommate ad azioni sempre più disastrose, l’esigenza di un profondo cambiamento di mentalità verso una sostenibilità sociale ed ambientale, seppur con costi economici più elevati, richiede un dialogo partecipativo anche nella cultura, nelle idee e nell’approccio al mondo. La Generazione Z è determinata, tecnologicamente più informata e avanzata, decisamente multi-culturale e aperta a considerare un’ottica globale, è la generazione in cui nasce conTESSA. conTESSA, è “green”, sigilla le tele scordate e il loro passato in plexiglass trasparente rigorosamente riciclato, per poi tagliarle e ricomporle, trasformandole in scultura. Un taglio secco, netto, temerario: il recupero green crea una nuova prospettiva, nuova vita e si proietta verso un futuro tutto da costruire e vivere. Massimiliano Sabbion

Espandi
© 2022. Vecchiato Arte Srl Powered by Cippest