Iscriviti alla nostra newsletter:

Valuta : €

Iscriviti alla nostra newsletter

E-mail obbligatoria

Prima di continuare devi accettare le condizioni di privacy

Vescovi Dany

Vescovi Dany

Dany Vescovi è nato a Milano nel 1969.La sua ricerca muove dal desiderio di azzeramento delle differenze tra astrazione e figurazione, in un lavoro di reinterpretazione delle forme del mondo, attraverso un'analisi di approfondimento dell'infinitamente piccolo e di avvicinamento tra realtà naturale e mondo artificialeNel 2000 ha partecipato alle collettive Formae, Variazioni sull'immagine presso l'Istituto Italiano di Cultura a Berlino e Figurazione a Milano dal secondo dopoguerra ad oggi presso La Posteria di Milano.Nel 2002 ha partecipato al Premio Cairo Communication al Museo della...

Dany Vescovi è nato a Milano nel 1969.La sua ricerca muove dal desiderio di azzeramento delle differenze tra astrazione e figurazione, in un lavoro di reinterpretazione delle forme del mondo, attraverso un'analisi di approfondimento dell'infinitamente piccolo e di avvicinamento tra realtà naturale e mondo artificialeNel 2000 ha partecipato alle collettive Formae, Variazioni sull'immagine presso l'Istituto Italiano di Cultura a Berlino e Figurazione a Milano dal secondo dopoguerra ad oggi presso La Posteria di Milano.Nel 2002 ha partecipato al Premio Cairo Communication al Museo della Permanente di Milano.Nel 2003 è stato invitato ad esporre al Premio Agenore Fabbri presso il Mart Palazzo delle Albere di Trento e alla Fondazione VAF, presso il Palazzo delle Esposizioni della Mathildenhöhe di Darmstad.Sempre nel 2003, ha partecipato, al progetto Italian Factory. La nuova scena artistica italiana, tra gli eventi collaterali della 50ma Biennale di Venezia; a Strasburgo, presso il Palazzo del Parlamento Europeo e presso il Palazzo della Promotrice delle Belle Arti di Torino; oltre alla personale Texture presso il Palazzo del Broletto di Como.Nel 2004 ha presentato Hybris, una mostra e una monografia presso Bonelli Arte Contemporanea di Mantova.Due le personali del 2005 ricordiamo Il mondo come simulazione o 'nothing is real'?, Carloni Spazio Arte, Francoforte e De modo amalgamandi, Pfortnerhaus, Feldkirch.Nel dicembre 2005 è tra i quattro artisti invitati a rappresentare l'Italia all'interno della XXIII Biennale d'Alessandria d'Egitto e dei Paesi del Mediterraneo, in collaborazione con Italian Factory e l'Istituto Italiano di Cultura del Cairo.Nel 2007 partecipa all’iniziativa “Il Treno dell'Arte – Da Tiziano a Nespolo alla Street Art: 500 anni di Arte Italiana”, mostra itinerante a cura di Ferdinando Arisi, Duccio Trombadori, Luca Beatrice e Chiara Canali. Dany Vescovi vive e lavora a Milano.

Espandi
© 2022. Vecchiato Arte Srl Powered by Cippest