Iscriviti alla nostra newsletter:

Valuta : €

Iscriviti alla nostra newsletter

E-mail obbligatoria

Prima di continuare devi accettare le condizioni di privacy

Park Eun Sun

Park Eun Sun

Park Eun-Sun è nato nel 1965 a Mok-Po, Corea del Sud. La scoperta della pittura, arriva molto presto nella vita dell'artista che sogna di diventare un grande pittore, a dodici anni i genitori però gli impediscono di frequentare l'Istituto d'Arte. L'insegnate d'arte della scuola media nota però la sua bravura e gli concede, segretamente, di fruire della classe nella quale può esercitarsi nella pittura. Park Eun Sun partecipa e vince molti concorsi di pittura per ragazzi e i genitori gli concedono così di dedicarsi all'arte. Trasferitosi a Seoul si iscrive al corso di laurea per...

Park Eun-Sun è nato nel 1965 a Mok-Po, Corea del Sud. La scoperta della pittura, arriva molto presto nella vita dell'artista che sogna di diventare un grande pittore, a dodici anni i genitori però gli impediscono di frequentare l'Istituto d'Arte. L'insegnate d'arte della scuola media nota però la sua bravura e gli concede, segretamente, di fruire della classe nella quale può esercitarsi nella pittura. Park Eun Sun partecipa e vince molti concorsi di pittura per ragazzi e i genitori gli concedono così di dedicarsi all'arte. Trasferitosi a Seoul si iscrive al corso di laurea per diventare Istruttore d'Arte nell'Università di Kyung Hee. Dopo aver concluso il servizio militare si dedica al design immobiliare, approcciandosi in questo modo allo spazio, percependone il valore e studiando gli ambienti. L'importanza dedicata alle forme e alla materia lo avvicina allo studio della scultura, portandolo così a cambiare l'indirizzo di studi presso l'Università di Kyung Hee dalla pittura alla scultura. La scoperta dei materiali passa dall'iniziale uso della creta, al marmo e al granito successivamente, la sua consolidazione come scultore si sviluppa attraverso numerose partecipazione a mostre collettive e a concorsi. Nel 1993 si trasferisce in Italia, a Pietrasanta, dove prosegue gli studi presso l'Accademia di Belle Arti di Carrara. Diversi viaggi lo portano ad acquisire il senso della bellezza antica e moderna interessandosi al marmo che comincia ad usare nei suoi lavori scultorei bicromi. Le prime mostre personali si tengono a Firenze nel 1995, a Monaco di Baviera nel 1996 e a Seoul nel 1997. La scultura di Park Eun Sun si sviluppa nel concetto di spazio espresso dalle culture orientali per mezzo dell'abrasione della superficie dove convivono spaccature, squarci e tagli che simboleggiano l'apertura dell'interiorità umana e, nel contempo, la distruzione totale della materia. Le sue opere sono strutture lineari e globulari, forme, sfere, cubi e colonne prive di funzionalità portante, ma sostenute da allegorie e simbologie, dove idee e concetti conquistano lo spazio circostante. Le colonne rappresentano la metafora: “della nascita e della primavera germogliante, dell’embrione che secondo natura si sviluppa felicemente in bambino e adulto, tramite la raffigurazione della colonna con le sue ombre”. Park Eun-Sun ha esposto in gallerie e musei in Italia (Firenze, Genova, Pietrasanta, Roma, Torino, Verona) e all’estero (Belgio, Corea, Francia, Germania, Inghilterra, Lussemburgo, Olanda, Panama, Panama, Polonia, Singapore, Stati Uniti, Svizzera). Attualmente, la sua attività lavorativa è sita tra l'Europa, la Corea del Sud e le Americhe.

Espandi
© 2018. Vecchiato Arte Srl Powered by Cippest